Che cos’è la Fotogrammetria?

E’ una tecnica di rilievo in cui i dati di campagna vengono acquisiti con una macchina fotografica. Le fotografie sono i “libretti di campagna” che consentono di effettuare la rappresentazione grafica dell’oggetto dell’oggetto fotografato.

Fotogrammetria Aerea

Le riprese avvengono in volo.

In questo caso il terreno si trova a distanza rilevante, per cui si parla anche di fotogrammetria dei lontani (rilevo del territorio o ambientale).

L’aerofotogrammetria permette di eseguire in breve tempo rilievi topografici ambientali su ampie estensioni.

L’uso in aerofotogrammetria di SAPR (sistemi aeromobili a pilotaggio remoto, comunemente chiamati droni), uniti a software dedicati per l’elaborazione dei dati raccolti, permette di coniugare velocità delle operazioni e alta precisione del risultato ottenuto.

E’ quindi facile apprezzare i vantaggi economici offerti dal rilievo aerofotogrammetrico per mezzo di SAPR quando si parla di grandi estensioni ambientali da rilevare (su vaste aree i metodi tradizionali di rilievo risultano molto più costosi del rilievo aerofotogrammetrico).

I software di aerofotogrammetria (nel nostro caso Context Capture della Bentley System) permettono di ottenere in output nuvole di punti, modelli 3D e ortofoto, oltre che files di interfaccia con i più diffusi ambienti GIS.

Oltre al classico rilievo topografico, con l’aerofotogrammetria sono inoltre possibili campi di applicazione specifici ove i metodi tradizionali incontrano limiti di fattibilità dovuti a evidenti ostacoli fisici di operatività (es. inaccessibilità del sito da rilevare). Per questo motivo il rilievo di frane, cave, versanti scoscesi ed in generale ogni rilievo ambientale di grandi estensioni rappresentano il campo di applicazione ideale per la aerofotogrammetria.

Fotogrammetria Terrestre

Le riprese avvengono da terra. In questo caso gli oggetti si trovano a distanze ravvicinate, per cui si parla anche di fotogrammetria dei vicini (rilievo degli edifici).

 

I “prodotti” finali ottenibili con la fotogrammetria possono essere:

– rappresentazioni grafiche, carte topografiche, o più in generale disegni degli oggetti;

– rappresentazioni numeriche e coordinate di punti appartenenti agli oggetti rilevati;

– fotografie elaborate come le immagini raddrizzate e gli ortofotopiani.

TERRITORIO E URBANISTICA

  • rilievo e restituzione di carte tecniche di dettaglio
  • supporto per cartografia tematica (carte geologiche, geomorfologiche, uso del suolo, etc…)
  • modellazione 3D e rendering 3D

AMBIENTE

  • rilievo e monitoraggio scavi ed attività estrattive
  • rilievo e monitoraggio dell’erosione costiera, delle falesie, del rischio frane e alluvioni
  • rilievo e monitoraggio discariche
  • rilievo e monitoraggio delle aree oggetto di caratterizzazione e bonifca modellazione 3D e rendering 3D

EDILIZIA PUBBLICA E PRIVATA

  • rilievo di supporto alla progettazione edilizia
  • monitoraggio dei cantieri edili ripetuto nel tempo da associare ai S.A.L.
  • monitoraggio per il controllo dello stato manutentivo degli edifici e delle coperture dei fabbricati
  • rilievi con termo-camera per la localizzazione delle dispersioni termiche
  • rilievi con termo-camera di impianti fotovoltaici per il controllo dell’efficienza delle pannelli
  • modellazione 3D e rendering 3D

ARCHEOLOGIA E BENI CULTURALI

  • rilievo del patrimonio storico e artistico
  • rilievo di siti archeologici per lo studio e la documentazione delle aree interessate da scavi
  • modellazione 3D e rendering 3D

AGRICOLTURA

  • precision farming
  • analisi puntuale delle infezioni di colture
  • analisi degli stress idrici delle colture
  • analisi degli indicatori di crescita